DB Cargo Italia

DB Cargo e Hangartner Terminal ricevono da Assologistica il premio di Logistico dell'anno 2018 nella categoria “innovazione in ambito trasportistico”

L'associazione logistica italiana Assologistica che rappresenta più di 250 aziende logistiche in Italia, ha consegnato a DB Cargo e Hangartner il premio Logistico dell'anno 2018 nella categoria “Innovazione in ambito trasportistico”. L'associazione ha cosi premiato il progetto di trasporto intermodale che ha collegato il mar Adriatico e Mar Tirreno.

DB Cargo Italia (divisione italiana della società di trasporto ferroviario merci della tedesca Deutsche Bahn) e Hangartner Terminal – HGT (società del gruppo DB controllata da Schenker Italiana) hanno progettato in partnership con Alpe Adria un nuovo servizio intermodale che prevede un collegamento bisettimanale tra il porto di Trieste e il terminal di Sommacampagna (Verona), sempre gestito da HGT, e quindi l'area che comprende Veneto occidentale, Trentino Alto Adige e Lombardia orientale. È interessante però soffermarsi sul motivo per cui questo traffico ha rappresentato una novità nel panorama dei trasporti merci su ferrovia. Esso infatti è nato come costola del treno convenzionale Cervignano-Brescia. Per abbassare la percentuale di rischio collegata alla start-up, anziché proporre un treno completo a settimana si è preferito utilizzare una muta “ridotta” da 10 carri da far ruotare tra Sommacampagna e Trieste Campo Marzio due volte a settimana. Ciò è stato possibile grazie alle sinergie con altri traffici di natura “convenzionale” già esistenti sulla rete a carro singolo di DB Cargo in Italia: sono stati aumentati da due a tre i treni settimanali che collegavano l’hub di Brescia Scalo con Cervignano Smistamento, inserendo una sosta intermedia a Sommacampagna per l’aggancio dei carri intermodali. Da Cervignano (Udine) sono state pianificate due antenne a settimana da/per Trieste Campo Marzio per lo scarico/ricarico dei container presso il porto e due per Monfalcone (Gorizia) dedicate al preesistente servizio “convenzionale” a carro singolo. E’ stato cosi immesso sul mercato un collegamento con una buona frequenza nonostante i volumi inizialmente ridotti, mantenendo comunque un transit-time in linea con quello di un servizio analogo a treno completo. Aumentando inoltre la frequenza dei servizi tra l’hub di Brescia Scalo e il Friuli si è anche incrementata la competitività commerciale del servizio ferroviario nel Nord-Est, rafforzando il sistema a carro singolo in cui DB Cargo Italia è leader.

Questo servizio è andato ad aggiungersi ad un altro già reso attivo da DB Cargo e Hangartner da oltre due anni: un servizio intermodale tri-settimanale da Sommacampagna verso l’interporto Vespucci di Livorno. Il terminal di Sommacampagna ha assunto quindi il ruolo di hub territoriale per traffici verso l'Adriatico e il Tirreno oltre che per rilanci per il Nord Europa, Sud Italia e per la Cina.